addetto agli acquisti



Panoramica
Formazione e Carriera
Mercato



Panoramica

L’Addetto agli acquisti, detto anche Buyer, gestisce l’approvvigionamento dei beni e dei servizi necessari allo svolgimento delle attività aziendali.

Chi si occupa degli acquisti in un’impresa interagisce sempre di più con le altre funzioni aziendali e la tendenza per questa figura professionale è quella di specializzarsi nella conoscenza di prodotti assemblati, servizi integrati, licenze d’uso di prodotti tecnologicamente avanzati, che richiedono informazioni continuamente aggiornate.

L’Addetto agli acquisti si occupa di aspetti amministrativi ed operativi che implicano le seguenti attività:

  • pianificazione degli acquisti, in base alle indicazioni fornite dall’area Commerciale e Marketing (vedi Opuscolo A-3);
  • individuazione dei potenziali fornitori e analisi delle offerte, valutandone il rapporto qualità/prezzo;
  • gestione delle trattative con i fornitori e definizione delle procedure di ordine e delle modalità di pagamento;
  • verifica del rispetto delle procedure concordate e della tempistica di consegne e pagamenti, gestendo eventuali reclami e resi;
  • aggiornamento dei registri fiscali e controllo dei limiti di budget;
  • stesura degli ordini e mantenimento dei rapporti con le società fornitrici.

Nel rispetto delle norme valutarie che regolano i contratti di compravendita, l’Addetto agli acquisti predispone la documentazione, anche in lingua straniera, necessaria a formalizzare le operazioni di acquisto e vendita in Italia e all’estero.

Competenze

Uno dei requisiti principali per ricoprire questo ruolo è costituito dalla conoscenza dei processi produttivi.

Sono inoltre necessarie competenze sulle tecniche di approvvigionamento e di spedizione, sulle tipologie contrattuali e sulle norme relative alle transazioni commerciali, nonché sulle procedure amministrative per la gestione degli ordini.

È fondamentale la conoscenza delle lingue straniere, in particolare dell’inglese ad un livello medio-alto.

Inoltre, tra le competenze maggiormente richieste dalle aziende, va segnalata la capacità di utilizzare i principali strumenti informatici e, in alcuni casi, software gestionali specifici. L’Addetto agli acquisti deve infine avere capacità organizzative e di problem solving, unite ad ottime doti di negoziazione per trattare efficacemente condizioni di acquisto vantaggiose per la propria impresa.

Formazione e Carriera

Formazione

Il Buyer svolge mansioni di particolare rilevanza e complessità, che richiedono necessariamente una formazione acquisibile tramite specifici corsi professionali e un’esperienza maturata direttamente sul campo.

In generale, il titolo di studio preferito è il diploma commerciale o tecnico o la laurea in discipline economiche. La formazione che il mercato offre per questa figura è in gran parte fornita da società private attraverso corsi di specializzazione o master in marketing strategico o nel settore della distribuzione degli approvvigionamenti.

Carriera

La carriera di chi opera nell’area Acquisti si snoda attraverso un percorso che può portare questo Operatore da un ruolo più esecutivo alla posizione di Responsabile (vedi Schede 11 e 4 rispettavamente in Opuscoli C-8 “Commercio e distribuzione” e B-6 “Tessile...”), con compiti rilevanti nella scelta dei fornitori e nella ricognizione delle loro prestazioni e dei loro prodotti, in funzione dell’attività d’impresa. A livelli elevati di esperienza, quindi, questa figura può arrivare a gestire le politiche di approvvigionamento di una azienda.

Mercato

Situazione di Lavoro

La rilevanza dell’area acquisti è considerevolmente aumentata negli ultimi anni. Anche nelle piccole e medie imprese ha raggiunto una discreta importanza, diventando così una delle funzioni strategiche del management aziendale, soprattutto per le organizzazioni che operano nell’ambito del commercio internazionale.

L’Addetto agli acquisti collabora generalmente con altri addetti della propria area e con quelli di altre aree collegate, interagendo in modo sistematico con i Responsabili della produzione (vedi Schede 10, 3 e 1 in Opuscoli B-1 “Metalmeccanica”, B-3 “Chimica” e B-6 “Tessile, abbigliamento e cuoio), per verificare la rispondenza dei piani di approvvigionamento alle esigenze produttive dell’azienda.

Nel CCNL del settore commercio, l’Addetto agli acquisti viene collocato tra il IV e il V livello e, all’inizio della carriera, la sua retribuzione minima è di circa 16 mila euro lordi all’anno.

Tendenze Occupazionali

L’Addetto agli acquisti trova impiego soprattutto presso aziende commerciali o imprese della grande distribuzione. Con lo sviluppo dell’e-commerce, si sono aperte nuove possibilità di inserimento per questa figura, anche all’interno di quelle imprese che basano la propria attività commerciale sul web.

In passato il ruolo del Buyer (vedi Scheda 4 in Opuscolo B-6 “Tessile, abbigliamento e cuoio”) era ricoperto in prevalenza da uomini. Oggi la situazione tende ad un sostanziale equilibrio, dovuto alla crescente richiesta di laureati in discipline economiche, fra i quali il numero di donne è in costante aumento.

Figure Professionali Prossime

L’Addetto agli acquisti ha diversi tratti in comune con alcune figure presenti all’interno di altre funzioni aziendali.

A titolo di esempio si possono citare: l’Addetto alla logistica, l’Assistente amministrativo e il Responsabile della produzione.