assistente ammininistrativo



Panoramica
Formazione e Carriera
Mercato



Panoramica

L’Assistente amministrativo provvede ad eseguire determinate operazioni amministrative e contabili sotto la supervisione di un Responsabile.

È la figura professionale più comune nell’ambito delle attività aziendali. Infatti non esiste organizzazione, pubblica o privata, grande o piccola, di qualsiasi settore, che non sia costretta, per esigenze di gestione e per obbligo di legge, a tenere un sistema di registrazioni contabili relativo alle transazioni economiche effettuate nello svolgimento della propria attività.

I compiti di un Assistente amministrativo dipendono dalle dimensioni dell’azienda in cui è collocato. In piccole e medie imprese non ricopre solo mansioni inerenti l’amministrazione contabile (che rappresentano il campo di applicazione principale per questa figura), ma svolge anche attività di segreteria:

Competenze

Questa figura deve avere una conoscenza approfondita dei principi che governano la contabilità generale, analitica e fiscale di impresa, del bilancio di esercizio e delle procedure di budgeting, anche utilizzando strumenti informatici. L’Assistente amministrativo deve inoltre conoscere i flussi informativi aziendali, avere familiarità con il controllo di gestione, nonché possedere nozioni di economia e di organizzazione aziendale. La conoscenza di almeno una lingua straniera, preferibilmente l’inglese, è altrettanto importante.

Inoltre essere estremamente precisi nello svolgimento delle operazioni, saper coordinare le attività del personale subordinato ed avere predisposizione al lavoro di gruppo, sono tutte caratteristiche indispensabili per fare bene questo lavoro.

Formazione e Carriera

Formazione

In genere è richiesto un diploma di maturità ad indirizzo informatico, contabile o amministrativo. Sempre più spesso, soprattutto nelle grandi imprese, è richiesta la laurea triennale in Economia e commercio ad indirizzo economico-aziendale.

Carriera

Dopo un notevole numero di anni di esperienza, l’Assistente amministrativo, se laureato, può aspirare a diventare Responsabile della contabilità.

Mercato

Situazione di Lavoro

L’Assistente amministrativo opera alle dipendenze di un Responsabile della contabilità (vedi Scheda 2 in Opuscolo A-1 “Amministrazione e finanza d’impresa”) che, nelle piccole imprese, può essere lo stesso titolare.

Nelle grandi organizzazioni il lavoro è svolto da più profili amministrativi (Addetto alla contabilità analitica, alla fatturazione, alla tesoreria, alle paghe e contributi, ecc.) e segue procedure standardizzate con uno scarso grado di autonomia. L’Assistente amministrativo lavora anche in qualità di consulente per piccole e medie imprese, come libero professionista o all’interno di studi professionali.

L’orario di lavoro è quello tipico d’ufficio, dalle 6 alle 8 ore al giorno, per 5 o 6 giorni alla settimana, anche se non sono rari i contratti part-time. In ogni caso è necessaria la disponibilità al lavoro straordinario, ad esempio durante il periodo della chiusura dei bilanci o in occasione della presentazione di rendiconti periodici. L’inquadramento nel CCNL colloca questa figura al III o IV livello, con una retribuzione iniziale di circa 19-20 mila euro lordi annui, che può aumentare in base all’esperienza e alla professionalità.

Tendenze Occupazionali

Si tratta di un ruolo molto diffuso per il quale si profila, nel prossimo futuro, una sostanziale stabilità. Le crescente domanda di controllo amministrativo viene infatti soddisfatta dalla sempre più estesa informatizzazione di molte delle attività svolte da questa figura.

Nel ruolo di Assistente amministrativo la presenza delle donne è sempre più rilevante e questa tendenza sembra confermarsi anche nel medio-lungo periodo.

Figure Professionali Prossime

Questa figura professionale ha affinità con gli addetti alle attività amministrative comuni a tutti i settori del mercato del lavoro. In particolare, mansioni analoghe a quelle dell’Assistente amministrativo sono svolte dagli Addetti alla contabilità analitica, dagli Assistenti alla fatturazione, dagli Addetti alla tesoreria, dagli Addetti alle paghe e contributi e dagli Assistenti alla redazione del bilancio.