barman



Panoramica
Formazione e Carriera
Mercato



Panoramica

Il Barman è la figura che si occupa di preparare e servire bevande all’interno dei bar di alberghi, discoteche e locali notturni.

Il Barman svolge la sua attività a stretto contatto con la clientela, preparando e servendo le bevande. In particolare si occupa delle preparazione di cocktail e long drink, curando molto anche la presentazione. Ad inizio e fine giornata il Barman deve eseguire il controllo generale dei servizi di apertura e chiusura del bar e verificare la pulizia dei locali. Egli deve anche occuparsi di alcuni aspetti amministrativi come la conduzione del magazzino e l’effettuazione degli acquisti di sua competenza. Il profilo del Barman può essere molto specialistico e limitato alla gestione delle richieste legate al servizio bar, ma può anche svolgere compiti molto vari a seconda del tipo di locale in cui lavora. Negli alberghi di alta categoria, ad esempio, al Barman può essere assegnato un budget di fatturato, al quale si deve attenere per poi garantire che le vendite di bevande rientrino nella cifra stabilita in partenza. L’aspetto comunicativo/relazionale, che si esplica nella cura e nell’attenzione al cliente, è forse uno dei tratti più caratterizzanti di questa professione.

Competenze

Il Barman deve avere approfondite competenze in materia di classificazione delle bevande, di cui è tenuto a conoscere le diverse tipologie (aperitivi, birre, vini liquorosi, distillati, analcolici, liquori nazionali ed esteri, caffè, ecc.) e le relative modalità di servizio, che includono naturalmente le principali tecniche di miscelazione delle bevande stesse (preparazioni analcoliche, cocktail, long drink e così via). Oltre ad una discreta cultura di base, è necessaria la conoscenza fluente di almeno una lingua straniera, specialmente per lavorare in località turistiche. Il Barman deve anche avere spirito d’iniziativa nei confronti del cliente, predisposizione alla comunicazione ed alla cura della propria immagine. Saper effettuare le caratteristiche evoluzioni con bicchieri e bottiglie, che tanto connotano questo lavoro, certamente richiede destrezza e prontezza di riflessi.

Formazione e Carriera

Formazione

Generalmente è richiesto il diploma di un istituto professionale ad indirizzo alberghiero, l’attestato di un corso regionale di formazione professionale, oppure la frequenza di corsi di specializzazione organizzati dalle associazioni di categoria o da soggetti pubblici e privati. E’ comunque spesso richiesta una certa esperienza pratica maturata sul campo. Può inoltre essere molto utile, per questa figura, effettuare esperienze di formazione-lavoro in Italia o all’estero presso strutture di alto livello, sia per completare il proprio bagaglio professionale, che per acquisire sensibilità ed apertura mentale, oltre che per affinare le proprie competenze linguistiche.

Carriera

Quando le persone addette al servizio bar sono più di una, esiste una divisione gerarchica delle responsabilità e dei compiti. Il responsabile è il Primo Barman o Capo Barman, assistito dal Secondo Barman e da una squadra di persone più giovani, che svolgono mansioni più esecutive, come il riordino e la pulizia del bar. Un ulteriore avanzamento di carriera è possibile andando a lavorare in locali di standard più elevato oppure, acquisita la necessaria esperienza e con i mezzi economici a disposizione, aprire o gestire un proprio esercizio.

Mercato

Situazione di Lavoro

Il Barman lavora all’interno del bar, o nella zona bar di discoteche, locali o piscine, dietro il bancone. I suoi strumenti di lavoro sono gli utensili ed i piccoli elettrodomestici a sua disposizione, di cui è direttamente responsabile. Nelle aziende più moderne il Barman utilizza anche il computer, verificando l’ammontare delle scorte, comunicando con il settore ricevimento o inserendo dati sulle vendite. La giornata di lavoro è spesso soggetta ad una certa discontinuità con un’alternanza di fasi di minore o maggiore afflusso di clientela. La retribuzione media di un Barman è di circa 18.500 euro lordi annui. La cifra riportata è solo indicativa, in quanto è necessario aggiungere le ore di straordinario, i premi mensili ed i compensi concordati per l’eventuale orario notturno.

Tendenze Occupazionali

La ricerca di alti standard qualitativi e le nuove esigenze della clientela hanno determinato dei cambiamenti per quanto riguarda il settore della ristorazione in generale, ma anche il servizio bar in particolare, che dovrà essere sempre più professionale ed accurato. E’ inoltre una professione sempre più amata dai giovani, sia come possibilità per un’occupazione stagionale, sia per il fascino esercitato soprattutto dal lavoro nelle discoteche e nei locali notturni. Per questi motivi c’è, da un lato, un forte turnover, soprattutto nelle zone molto turistiche e, dall’altro, una grande richiesta di personale specializzato, particolarmente dedito e fedele al proprio lavoro. La professione del Barman è sempre stata quasi totalmente maschile. Attualmente, soprattutto nelle discoteche e nei locali notturni, anche per la loro forte immagine di richiamo, si tende ad assumere molte ragazze.

Figure Professionali Prossime

La figura del Barman ha molti punti di contatto con il Cameriere e con il Maître, con cui condivide lo stesso percorso formativo.