content creator



Panoramica
Formazione e Carriera
Mercato



Panoramica

Il successo di un sito web non dipende solo dalle soluzioni tecniche adottate, ma anche dal progetto comunicativo e dalla sua realizzazione sia dal punto di vista dei contenuti che da quello dell'esposizione e della grafica. Il Content creator è colui che, in base ad un preciso progetto comunicativo, si fa carico di definirne i contenuti e di presentarli nella forma più idonea ed efficace.

Tenendo presente che il testo pubblicato in rete spesso utilizza una serie di supporti multimediali (musica, animazioni, filmati) e che quindi il Content creator non può essere soltanto uno scrittore, il suo compito centrale rimane comunque quello di scrivere in maniera efficace e comprensibile al pubblico.

Detto questo, i principali compiti del Content creator riguardano:

  • la messa a punto di un progetto comunicativo, insieme all'Editor o al Webmaster, in cui vengono definiti i destinatari, gli obiettivi, il tipo di linguaggio, i contenuti, la grafica e gli eventuali apporti multimediali, ecc.;
  • la definizione dell'architettura dell'ipertesto (il testo multimediale), direttamente derivata dal progetto, individuando tutte le "caselle" che compongono l'ipertesto stesso, stabilendo tutti i legami logici che le collegano e che ne diventeranno i 'link';
  • la stesura dei contenuti di ogni singola casella, dopo essersi documentati e informati su tutti gli argomenti che si debbono trattare;
  • l'adattamento dei testi in modo da renderli conformi e coerenti con le scelte grafiche e multimediali, collaborando con il Visual designer e con gli esperti di applicazioni multimediali;
  • l'inserimento dei testi e dei 'link' nella struttura generale, a cui segue la sistemazione anche della parte grafica e multimediale;
  • l'aggiornamento periodico del sito, una volta che esso sia stato messo online.

Competenze

Al Content creator è richiesta innanzitutto un'ottima cultura di base, con una discreta conoscenza specialistica delle materie di cui maggiormente si occupa. È inoltre indispensabile che egli abbia una buona dimestichezza con strumenti informatici: videoscrittura e fogli elettronici, sistemi operativi, linguaggio HTML.

Oltre ad un'ottima conoscenza della lingua inglese, sono richieste:

  • flessibilità e capacità di adattamento, in considerazione dell'estrema variabilità degli incarichi che si possono ricevere;
  • una buona propensione ad affrontare nuove tematiche e ad arricchire il proprio bagaglio di conoscenze;
  • una frequentazione assidua di Internet, per trarne spunti e insegnamenti utili alla professione.

Formazione e Carriera

Formazione

Come per molte altre figure della New Economy, anche per il Content creator non esistono percorsi di formazione specifici. Per una buona preparazione culturale, sarà comunque utile aver conseguito una laurea, preferibilmente in materie umanistiche, o anche tecniche.

Carriera

Il Content creator rappresenta spesso il primo approccio professionale al mondo della rete, che può condurre, con qualche anno di esperienza, verso ruoli a carattere più organizzativo-manageriale, come il Webmaster o il Content manager.

Mercato

ituazione di Lavoro

Il Content creator può essere un libero professionista, un collaboratore continuativo o un lavoratore dipendente. Di conseguenza le sue modalità di lavoro (ambiente, orari, contesto) variano molto anche in base al tipo di contratto, oltre che alla complessità del progetto da realizzare. A differenza di un Redattore tradizionale, il Content creator deve necessariamente appoggiarsi e coordinarsi con un team (gruppo), composto in genere dal Webmaster, dal Visual designer, dal Grafico web, all'Esperto di applicazioni multimediali e dal Web technologist. Può capitare che egli sia impegnato per anni in uno stesso progetto che deve essere quotidianamente aggiornato (ad esempio una testata giornalistica) o che lavori occasionalmente a qualche campagna pubblicitaria. In tutti i casi, comunque, i ritmi di lavoro sono generalmente serrati. I compensi, anch'essi molto variabili a seconda del progetto e delle competenze che il Content manager può vantare, partono dai 15.500 euro lordi annui, ma possono raggiungere cifre anche due o tre volte maggiori.

Tendenze Occupazionali

Quella del Content creator è ancora una figura in via di definizione, che nel futuro troverà un riconoscimento pieno nel mondo della rete. Se da una parte, probabilmente i Content creator saranno tenuti a specializzarsi in singole materie, che li differenzieranno fra loro, da un'altra, l'uso massiccio di testi parlati e filmati che sostituirà col tempo, nella rete, il testo scritto, porterà alla nascita di una nuova figura, figlia del Content creator, che si occuperà di creare delle vere e proprie sceneggiature, esattamente come nel cinema.

Figure Professionali Prossime

Il profilo del Content creator può essere rapportato alla figura del Redattore elettronico e, tra le professioni più tradizionali, all'Autore, allo Scrittore, allo Sceneggiatore, e al Redattore editoriale.