esperto in gestione delle risorse umane



Panoramica
Formazione e Carriera
Mercato



Panoramica

L’Esperto in gestione delle risorse umane si occupa della ricerca, della selezione e della gestione del personale, in linea con gli obiettivi dell’azienda o dell’ente pubblico per cui lavora. Egli è in grado di pianificare interventi di valutazione, motivazione, formazione e sviluppo delle risorse umane.

 

Questa figura collabora alla definizione della quantità e della qualità delle risorse umane da acquisire sul mercato del lavoro esterno. Valuta il fabbisogno di personale di cui necessita un’organizzazione, non solo considerando i prevedibili flussi in entrata, in uscita e in mobilità interna, ma soprattutto sulla base degli obiettivi aziendali. Elabora pertanto i profili del personale da assumere e precisa i requisiti da ricercare. Un altro dei suoi compiti riguarda la selezione del personale. A tal fine, una volta prescelti i potenziali candidati, effettua interviste, colloqui, test di valutazione individuali e/o di gruppo, allo scopo di individuare e selezionare il candidato che meglio risponde ai requisiti ricercati.

Quest’Esperto può essere anche chiamato a svolgere interventi di formazione e di addestramento delle risorse umane già occupate o di quelle da inserire nell’organizzazione, riguardo a competenze sia attuali cha da sviluppare in futuro. Rientrano tra le sue attività anche la messa a punto di strumenti di valutazione delle prestazioni, così come di interventi volti a stimolare e promuovere le motivazioni dei lavoratori. Egli si occupa inoltre delle problematiche sindacali, collabora alla definizione delle politiche retributive, nonché delle iniziative legate ai temi della salute e della sicurezza sui luoghi di lavoro, in linea con tutto ciò che riguarda la tutela, lo sviluppo e la valorizzazione delle risorse umane impiegate in un’organizzazione.

Competenze

Le competenze che deve possedere l’Esperto in gestione delle RU riguardano la conoscenza delle organizzazioni aziendali, nonché del ruolo e delle finalità che il “fattore umano” svolge all’interno di esse. Nello specifico, oltre a possedere competenze manageriali, questa figura utilizza tecniche che favoriscono sia la partecipazione agli obiettivi aziendali che la motivazione del personale. Le conoscenze specifiche e le competenze tecnico-professionali comprendono teorie, metodi, tecniche e strumenti per la gestione dei processi che riguardano la selezione, la formazione e lo sviluppo delle RU, le relazioni sindacali e anche la prevenzione e la sicurezza sul lavoro. Oltre alla capacità d’uso dei principali programmi informatici, sono importanti competenze utili a promuovere una comunicazione efficace, quali l’ascolto attivo, l’empatia, la capacità di negoziare e di lavorare in gruppo, la capacità di porre e risolvere i problemi.

Formazione e Carriera

Formazione

Per svolgere adeguatamente le attività di sua competenza, quest’Esperto deve possedere una laurea, preferibilmente in organizzazione e gestione delle RU (vedi su http://offf.miur.it) oppure in materie socioumanistiche, giuridiche o economiche. L’aver partecipato ad un master o ad un corso di specializzazione post-laurea sulla gestione delle risorse umane può agevolarne l’inserimento lavorativo. Per esercitare la professione ad un buon livello, incidono notevolmente l’esperienza e l’apprendimento “on the job”.

Carriera

Nelle strutture di grandi dimensioni, dove la funzione risorse umane è caratterizzata da una forte specializzazione ed articolazione geografica, le prospettive di carriera possono prevedere il passaggio ad incarichi di sempre maggiore responsabilità diretta sulla gestione delle RU: da Esperto in GRU si può passare infatti a Responsabile del personale di stabilimento o unità locale, quindi a Responsabile del personale di area o di più unità locali e così via. La carriera di questa figura può raggiungere il suo apice con il conseguimento del ruolo di Responsabile della gestione delle risorse umane o di Direttore del personale.

Mercato

Situazione di Lavoro

L’Esperto in gestione delle risorse umane è in genere un dipendente a tempo indeterminato, ma può svolgere la sua professione anche come consulente esterno in enti pubblici o come libero professionista. Nello svolgimento del suo incarico, utilizza il personal computer, programmi di videoscrittura, posta elettronica ed internet oppure svolge lezioni o colloqui di selezione in aula. Quest’Esperto, se appena assunto, può ottenere una retribuzione media che varia dai 28 mila ai 36 mila euro lordi annui. Al massimo grado della sua carriera invece, il Direttore Generale della gestione delle risorse umane può prendere dai 120 ai 130 mila euro lordi annui.

Tendenze Occupazionali

Le possibilità occupazionali in quest’Area ed in particolare per l’Esperto in GRU risultano essere in aumento, non solo nel settore privato ma anche all’interno della pubblica amministrazione, grazie ad un cambiamento di strategia, che vede nel personale non più un peso da amministrare, ma una vera e propria risorsa da rivalutare. Questo tipo di professione può essere ricoperto indistintamente da uomini e donne, ma si caratterizza tuttavia per una leggera prevalenza femminile.

Figure Professionali Prossime

Hanno contenuti di lavoro simili a quelli di quest’Esperto sia l’Assistente al Direttore del personale che il Tecnico del personale.