geologo



Panoramica
Formazione e Carriera
Mercato



Panoramica

Il Geologo applicato alle georisorse si occupa dell'organizzazione e della conduzione dei programmi di ricerca mineraria, finalizzati al reperimento delle risorse energetiche (georisorse) ed alle successive applicazioni industriali.

Le attività principali di questo professionista sono:
- l'esecuzione di sondaggi a carotaggio con l'estrazione di campioni;
- le prove penetrometriche per valutare la resistenza delle rocce del sottosuolo e individuare la tecnologia
di penetrazione più idonea;
- le indagini geoelettriche, che permettono di rappresentare la stratigrafia del sottosuolo;
- le indagini sismiche a rifrazione, che permettono di definirne la geometria;
- le indagini magnetometriche per il rilevamento di giacimenti petroliferi, che registrano le variazioni di campo magnetico, causate dalle rocce magmatiche;
- le indagini gravitometriche, che misurano la differenza di massa nelle rocce del sottosuolo.

Competenze

Il Geologo applicato alle georisorse possiede sia conoscenze approfondite di geologia e di mineralogia, che competenze sulle metodologie di rilevamento dati sul terreno, nonché di analisi e di caratterizzazione di minerali e rocce. Egli sa applicare inoltre i modelli geodiagnostici, le tecniche di prospezione geochimica e geofisica (come la magnetometrica, la gravitometrica, la sismica ecc.) e quelle di telerilevamento ed è in grado di individuare i giacimenti e di valutarne il valore mediante indagini di campo, prima attraverso le stesse tecniche, poi con l'analisi in laboratorio dei dati emersi dalle rilevazioni geofisiche. Per fare questo il Geologo deve saper utilizzare apparecchiature sofisticate, come i microscopi elettronici, le microsonde e i software specialistici per l'elaborazione di dati e mappe. Egli sa anche elaborare relazioni scientifiche e studi di fattibilità. È poi molto importante la conoscenza sia dell'inglese, per poter lavorare all'estero, che delle norme ambientali e sulla sicurezza, legate alle attività estrattive.

Formazione e Carriera

Formazione

La Facoltà di riferimento per coloro che vogliono svolgere questa professione è quella di Scienze matematiche, fisiche e naturali, all'interno della quale si può optare tra la laurea triennale in Scienze della terra oppure la laurea specialistica in Scienze e tecnologie per l'ambiente ed il territorio o in Scienze geologiche e geofisiche. Per lavorare sia come liberi professionisti che come dipendenti presso enti od imprese, sono necessari il superamento dell'esame di Stato (DPR n. 328/01) e l'iscrizione all'Albo dell'Ordine dei Geologi.

Carriera

Il percorso di carriera di questa figura dipende dall'inquadramento professionale. Nel caso si venga assunti come dipendenti all'interno di enti pubblici o privati, si parte come tecnici fino ad assumere ruoli direttivi o di management. Nel caso ci si proponga come liberi professionisti, l'importanza dell'incarico dipenderà dall'esperienza professionale maturata. Altre possibilità di carriera sono rappresentate dalla ricerca scientifica presso istituti pubblici, industrie private o nelle università.

Mercato

Situazione di Lavoro

Il Geologo applicato alle georisorse può lavorare sia come dipendente che come libero professionista presso studi di geologia e di ingegneria, negli uffici che effettuano valutazioni d'impatto ambientale, nelle società che si occupano dello sfruttamento delle risorse naturali (compagnie petrolifere e minerarie), presso enti pubblici o privati preposti alla salvaguardia dell'ambiente e delle risorse naturali.
La sua attività si svolge in parte in laboratori e uffici e in parte sul campo: miniere, cave, siti di estrazione del petrolio, piattaforme marine, ecc.. Egli interagisce con altri professionisti come Ingegneri civili e minerari, Biologi, Chimici e Fisici, nonché con il Direttore del cantiere o il Capo progetto. L'orario di lavoro così come la retribuzione di un Geologo dipendente variano, a seconda del tipo di CCNL , da 40 ore settimanali nell'Industria minero-metallurgica a 37 ore e 40 minuti alla settimana nel comparto "Energia e petrolio" e da circa 20.200 euro lordi annui per un Geologo junior e 23.000 euro lordi all'anno per un senior, nel I° caso, a circa 25.000 euro nel II°. Per un libero professionista, l'orario è legato agli obiettivi e la retribuzione è fissata dal tariffario nazionale dell'Ordine dei Geologi.

Tendenze Occupazionali

Secondo le rilevazioni dell'Istat, i Geologi operanti in Italia sono circa 9.000, di cui non più di un centinaio specializzati in georisorse. In base ad un'indagine del Censis, Centro Studi Investimenti Sociali, la maggior parte dei Geologi riescono a trovare lavoro entro un anno dalla laurea, all'estero piuttosto che in Italia. Sebbene si tratti per lo più di occupazioni precarie, queste generalmente permettono di accumulare un bagaglio di esperienze molto importanti per il proprio futuro professionale. È possibile prevedere dunque nei prossimi anni una certa stabilità dei livelli occupazionali di questa figura, caratterizzata da una netta prevalenza maschile.

Figure Professionali Prossime

Sono considerate professioni affini a questo profilo, il Geofisico, l'Idrogeologo, l'Oceanografo, il Petrografo, il Mineralista, il Sedimentologo, il Vulcanologo e il Meteorologo.