operatore data entry



Panoramica
Formazione e Carriera
Mercato



Panoramica

L’Operatore data entry contribuisce ad assicurare un efficiente trattamento delle informazioni attraverso l’inserimento di dati su supporti informatici.

 

Nella gestione dei dati da parte delle imprese, si possono individuare due distinte fasi: l’inserimento dei dati “grezzi” all’interno del sistema e la successiva organizzazione ed estrazione delle informazioni dalla banca dati che le contiene. L’Operatore data entry si occupa della prima di queste due fasi, utilizzando o il metodo tradizionale, che prevede l’inserimento manuale dei dati ricavati da documenti cartacei, o usando - quando è possibile - tecnologie di lettura ottica dei documenti, che richiedono comunque una revisione manuale dei dati. L’attività di inserimento dati può essere svolta anche online. Questa soluzione viene in genere adottata da aziende che preferiscono affidare all’esterno la funzione di data entry. Il ricorso a questa modalità consente, soprattutto alle imprese di grandi dimensioni, la riduzione dei costi del personale, l’ottimizzazione degli spazi aziendali e l’utilizzazione delle risorse in attività più proficue e più mirate alla missione aziendale.

Competenze

Di solito all’Operatore data entry sono richieste competenze tecniche, consistenti essenzialmente nella capacità di lavorare con i videoterminali, garantendo un accurato trattamento dei dati. Sono inoltre necessarie la conoscenza almeno elementare della lingua inglese e competenze informatiche, riferite in particolare all’uso di database e fogli di calcolo. Questa figura professionale deve inoltre essere in grado di rispettare rigide scadenze, lavorando sotto stress per determinati periodi.

Formazione e Carriera

Formazione

Per esercitare la professione di Operatore data entry sono necessari un diploma di maturità ad indirizzo informatico o contabile/amministrativo e, più raramente, nel caso di richiesta di inserimento dati di una certa complessità, un’eventuale laurea in informatica o in statistica. È comunque necessario aggiornarsi costantemente sui nuovi programmi di inserimento dati. In questo campo, tuttavia, la formazione avviene soprattutto on the job.

Carriera

Una possibilità di carriera per questa figura, se laureata, consiste nel passare dall’inserimento dei dati grezzi alla loro successiva organizzazione ed elaborazione, secondo le necessità dell’azienda.

Mercato

Situazione di Lavoro

L’attività dell’Operatore data entry, molto spesso assunto a tempo determinato, è associata all’uso dei videoterminali.

Pertanto il datore di lavoro e lo stesso Operatore devono rispettare le condizioni di sicurezza, definite in Italia dal Decreto legislativo n. 626/1994 e dal Decreto ministeriale n. 244/2000 sul corretto uso dei videoterminali: le aziende sono dunque tenute ad osservare tali requisiti sui luoghi di lavoro riguardanti l’ambiente, l’illuminazione, i tavoli, i sedili, il monitor e gli accessori vari.

L’Operatore data entry può essere infatti soggetto ai cosiddetti “disturbi fisici da computer”, sia oculari e visivi (bruciore, lacrimazione, secchezza, ammiccamento frequente, mal di testa, ecc.), che muscolo-scheletrici (tendinite, sindrome del tunnel carpale, artrosi cervicale, ecc.).

Per prevenire i disturbi oculari e visivi, che sono i più diffusi, è necessario adottare una serie di accorgimenti, quali la riduzione della luce artificiale, un’inclinazione del monitor tale da minimizzare i riflessi, la pulizia dello schermo, ecc.

Per la prevenzione dei disturbi muscolo-scheletrici è invece necessario scegliere attrezzature che rispettino l’ergonomia , adottare una posizione rilassata, effettuare pause brevi ma frequenti, regolare con cura la postazione di lavoro e la distanza dal videoterminale, ridurre i movimenti ripetitivi, ecc.

La retribuzione di un Operatore data entry si aggira intorno ai 16-17 mila euro lordi annui, che corrispondono allo stipendio di un impiegato inquadrato al IV o V livello del CCNL.

Tendenze Occupazionali

Nel prossimo futuro è prevedibile un aumento considerevole delle assunzioni da parte delle imprese per gli Operatori di inserimento dati.

L’Operatore data entry, come la maggior parte delle figure dell’area informatica, è stato per lungo tempo un ruolo tipicamente maschile. Oggi, tuttavia, risulta essere nettamente di appannaggio delle donne, dal momento che tale professione offre sempre più spesso contratti part-time. Non si prevedono modificazioni significative nel breve termine.

Figure Professionali Prossime

Le mansioni di data entry possono essere correlate a quelle di altre figure professionali, come ad esempio: gli Operatori di word processor, i Dattilografi, i Trascrittori.