responsabile della comunicazione



Panoramica
Formazione e Carriera
Mercato



Panoramica

Il Responsabile della comunicazione si adopera per promuovere e diffondere l’identità dell’impresa attraverso i mezzi d’informazione e la pubblicità.

Nelle aziende di grandi dimensioni, questa figura professionale organizza tecnicamente il settore della comunicazione, rendendo operative le strategie pianificate in origine dai vertici aziendali. Nelle aziende medie ed in quelle piccole, pur svolgendosi una continua attività di comunicazione con l’esterno, raramente è prevista la figura specifica del Responsabile della comunicazione: in questi casi il ruolo potrà essere svolto dal Responsabile del marketing o, direttamente, dall’Amministratore Delegato, che può essere coadiuvato dalla consulenza di un esperto di relazioni pubbliche.

Il Responsabile della comunicazione coordina uno staff specializzato, valuta i tempi, le modalità ed i contenuti dei messaggi da comunicare.

Questa figura orienta la comunicazione all’interno di tre diverse aree:

  • area ‘Media’;
  • area pubblicoistituzionale;
  • area utenti-consumatori.

Per la prima, il Responsabile dovrà scegliere i canali d’informazione più idonei a trasmettere le notizie che l’azienda vuole diffondere. Per la seconda, questa figura dovrà stabilire e consolidare i rapporti con le istituzioni pubbliche e gli enti locali: associazioni imprenditoriali, uffici amministrativi, autorità competenti. Per quanto riguarda l’ultima area - quella della comunicazione con gli utenti-consumatori – il Responsabile si occuperà dell’organizzazione e del coordinamento di tutte le attività, destinate a pubblicizzare e promuovere il marchio, i prodotti o i servizi della propria azienda, attraverso:

  • la progettazione e l’avvio di campagne pubblicitarie;
  • la realizzazione di sponsorizzazioni;
  • la pianificazione di incontri e di iniziative culturali;
  • la proposta di eventi speciali e di convegni.

 

Il responsabile della comunicazione è un profilo professionale particolarmente richiesto all’interno dei contesti aziendali.

Per quanto concerne le aziende di grandi dimensioni, che compiono grossi investimenti in comunicazione, questa figura è praticamente indispensabile.

In questo caso, all’interno dell’organigramma dell’impresa ricopre un ruolo dirigenziale mantenendo forti rapporti con i vertici dell’azienda. L’inquadramento economico, previsto, potrà aggirarsi tra i 4.000 e gli 8.000 euro mensili lordi più eventuali benefit ed incentivi.

Alcune aziende di medie e piccole dimensioni, invece, che operano all’interno di mercati più ridotti, per arginare i costi, scelgono di affidare le attività di comunicazione, a seconda delle esigenze, ad un libero professionista o a uno studio specializzato. Tale realtà rappresenta, per un responsabile della comunicazione qualificato, un buona opportunità di proporsi sul mercato come consulente.

Competenze

strategico che operativo ed una formazione economico-giuridica solida. Parallelamente, è importante possedere competenze in ambito statistico, per analizzare ed elaborare i risultati delle ricerche sulle dinamiche del mercato. Prerogativa imprescindibile per chi lavora in quest’area sarà, inoltre, la conoscenza approfondita delle tecniche di comunicazione. Sono richieste inoltre competenze di psicologia sociale, una cultura generale ampia, la conoscenza di una lingua straniera, attitudine al lavoro di gruppo e flessibilità.

Formazione e Carriera

Formazione

Percorsi formativi mirati alle scienze e alle tecniche di comunicazione rappresentano, indubbiamente, la migliore opportunità per arrivare a svolgere questo tipo di professione: esistono corsi di laurea in scienze della comunicazione, in marketing e comunicazione d’impresa, in lingue e tecniche dell’informazione e della comunicazione. Un iter alternativo da seguire potrebbe essere quello di una laurea in psicologia del lavoro e delle organizzazioni oppure in formazione giornalistica o nella gestione delle relazioni internazionali.

Carriera

Un’opportunità di carriera per questa figura è rappresentata dal passaggio alla libera professione, esercitata in proprio o nell’ambito di uno studio di consulenza specializzato. L’attività si rivolge, in tali casi, ad imprese di dimensioni medio-piccole non dotate - per arginare i costi - di questo profilo professionale al loro interno.

Mercato

Situazione di Lavoro

Il Responsabile della comunicazione è particolarmente richiesto all’interno delle aziende di grandi dimensioni: ricopre un ruolo dirigenziale, mantenendo forti rapporti con i vertici dell’impresa. L’inquadramento economico previsto si aggira tra i 4.000 e gli 8.000 euro mensili lordi, più eventuali benefits ed incentivi.

Tendenze Occupazionali

Le tendenze occupazionali sono in crescita e potrebbero subire un ulteriore incremento, con il perfezionarsi delle tecniche in grado di valutare l’efficacia della comunicazione pubblicitaria

Figure Professionali Prossime

Le figure più vicine al Responsabile della comunicazione sono il Direttore del marketing strategico ed il Responsabile del marketing operativo.