responsabile della contabilita generale e industriale



Panoramica
Formazione e Carriera
Mercato



Panoramica

Il Responsabile della contabilità generale e industriale è colui che si occupa del coordinamento e della supervisione del lavoro amministrativo-contabile in un’azienda. Di solito viene identificato con il Direttore Amministrativo.

L’insieme dei compiti del Responsabile alla contabilità possono essere così sintetizzati:

  • predisposizione delle procedure amministrative, contabili e fiscali;
  • predisposizione del Bilancio d’esercizio nel rispetto delle norme contabili, civilistiche e fiscali;
  • applicazione delle norme legislative e contrattuali per il personale, in materia di lavoro, fiscale, previdenziale e assistenziale;
  • applicazione dei principi di contabilità generale e fiscale d’impresa;
  • definizione degli indirizzi amministrativo-contabili per gli addetti alla contabilità esecutiva.

È una figura di quadro intermedio, che può operare non solo all’interno di un’azienda medio-grande, ma anche all’esterno, come consulente.

Competenze

Per svolgere il suo lavoro, il Responsabile della contabilità deve possedere, oltre ad una conoscenza specifica dei principi economico-contabili, la capacità di partecipare alle decisioni aziendali, controllandone la corretta e uniforme applicazione in tutti i reparti e fornendo così al management tutti i dati necessari per un’efficace analisi dei costi. In alcune aziende medio-grandi è il Responsabile della contabilità a redigere un“Manuale del piano dei conti”, che contiene tutte le indicazioni da seguire in materia amministrativo-contabile e fiscale.

Nelle aziende multinazionali, il Responsabile della contabilità effettua la raccolta telematica presso la sede centrale delle varie scritture contabili ed aggrega i dati delle altre sedi di produzione, nonchè redige il“Bilancio consolidato” (ovvero il Bilancio Unico di imprese consociate), applicando gli IAS ovvero gli International Accounting Standard, cioè i criteri contabili comuni dell’Unione Europea. È indispensabile, per questa figura, la conoscenza e l’utilizzo di programmi come Lotus, Excel, Access e di software gestionali come SAP (System, Applications and Product in Data Processing) e ERP (Enterprise Resource Planning).

Requisito fondamentale è inoltre l’ottima padronanza della lingua inglese. Sul piano personale, il Responsabile della contabilità deve possedere abilità manageriali nella gestione delle risorse umane e nelle pubbliche relazioni, per instaurare rapporti interpersonali e collaborativi, sia all’interno dell’azienda con il proprio staff, che all’esterno con clienti e fornitori.

Formazione e Carriera

Formazione

Il diploma di ragioneria non è sufficiente, a meno che non ci sia un’esperienza lavorativa di molti anni e soprattutto una spiccata attitudine manageriale. Di conseguenza, il titolo di studio maggiormente richiesto è lalaurea in economia e commercio, oppure una laurea di I livello (3 anni) ad indirizzo economico-aziendale, con un’ottima votazione e in molti casi un Master MBA (Master of Business Administration). Sono richiesti anche corsi di specializzazione in contabilità analitica, analisi di bilancio e/o controllo di gestione.

Carriera

Il percorso di carriera può svilupparsi verso l’assunzione di responsabilità di coordinamento delle varie funzioni amministrativo-contabili, fino ad arrivare alla direzione di reparto. Vista la velocità dei cambiamenti nelle tecnologie, nelle procedure e nelle strategie organizzative, si rendono necessari, per migliorare la propria posizione, aggiornamenti continui in materia di contabilità e in riorganizzazione aziendale. Questo Responsabile ha anche la possibilità di operare come consulente esterno, per conto di società specializzate in software gestionali, rivolti alle piccole e medie imprese, che non hanno i capitali necessari per acquistarli e gestirli in proprio.

Mercato

Situazione di Lavoro

Nell’ambito della struttura aziendale, i Responsabili della contabilità prendono decisioni importanti. Generalmente non decidono in merito alle strategie del management sugli obiettivi di produzione, ma suggeriscono la scelta delle soluzioni più idonee per il loro raggiungimento. La retribuzione cambia a seconda dei diversi contratti di lavoro del settore di appartenenza e naturalmente in base alla posizione: un quadro intermedio può raggiungere i 30-35.000 euro lordi annui, un quadro direttivo si avvicina ai 50-60.000 euro. Il Responsabile deve essere inoltre disponibile a svolgere ore di lavoro straordinario, per i rendiconti periodici, soprattutto fiscali, nonché per la presentazione e la certificazione del bilancio, che hanno scadenze annuali.

Tendenze Occupazionali

L’evoluzione delle norme legislative nazionali ed internazionali, che regolano l’attività contabile delle imprese, fanno pensare ad un incremento nelle assunzioni dei Responsabili della contabilità, ai quali sarà dato il compito importante di conoscere ed applicare le nuove procedure europee.

Figure Professionali Prossime

Le figure professionali più vicine a quella del Responsabile della contabilità sono il Tecnico dell’Amministrazione ed il Tecnico del trasferimento e trattamento delle informazioni.