responsabile della progettazione



Panoramica
Formazione e Carriera
Mercato



Panoramica

Questa figura coordina il gruppo di progettazione incaricato di ideare un nuovo prodotto, una parte meccanica o un nuovo impianto produttivo.

Il Responsabile della progettazione si occupa all'interno di un'azienda metalmeccanica di:

  • progettare i componenti di un prodotto o adattare, di volta in volta, le macchine utensili alle esigenze specifiche della produzione;
  • distribuire i macchinari e le linee di produzione all'interno dei capannoni, disegnando e progettando le infrastrutture necessarie;
  • coordinare il team di progettazione e individuare le soluzioni ottimali che permettano la realizzazione del prodotto migliore per il cliente e per l'azienda, mantenendo bassi i costi di produzione e rispettando i tempi richiesti;
  • partecipare alle trattative con il cliente insieme al settore vendite ed eventualmente suggerire correttivi e adattamenti, andando incontro alle esigenze specifiche del compratore;
  • distribuire i compiti, verificare il lavoro e l'inserimento operativo di nuove risorse.

I compiti di questa figura professionale si differenziano fortemente, a seconda del tipo di prodotto da realizzare, che può riferirsi ad una vasta gamma di manufatti del settore metalmeccanico, quali ad esempio i prodotti siderurgici, i laminati, gli autoveicoli o l'utensileria.

Competenze

Il Responsabile della progettazione, oltre ad avere una profonda conoscenza degli aspetti tecnici della progettazione in ambito industriale, deve possedere competenze sia di tipo manageriale che di marketing del prodotto. In particolare, deve conoscere le strategie aziendali di marketing mix (prodotto e prezzo, immagine e comunicazione, vendite e distribuzione), sia per relazionarsi efficacemente con il cliente insieme al settore vendite della stessa azienda sia per essere competitivo quando agisce come libero professionista.

Tra le conoscenze di tipo tecnico specialistico, indispensabili per questa figura professionale vanno incluse:

  • la conoscenza della struttura dei materiali, delle loro proprietà e la capacità di valutarne la resa in sede di fabbricazione e di esercizio;
  • gli aspetti tecnici e applicativi della fisica;
  • il disegno meccanico, sapendo utilizzare i sistemi informatici computerizzati per la realizzazione di modelli e prototipi, per poi effettuarne i collaudi e i controlli di qualità;
  • la conoscenza delle macchine utensili tradizionali e a controllo numerico computerizzato, utilizzate per la produzione dei manufatti, nonché delle relative procedure di analisi dei tempi e metodi di lavorazione;
  • la conoscenza di tutti i parametri che determinano i costi di produzione e la qualità del prodotto finito, indispensabili per organizzare la produzione in modo razionale.

Tra le competenze trasversali, è molto importante la capacità di collegare le tecniche del settore elettrico-elettronico con quelle del settore meccanico.

Formazione e Carriera

Formazione

A questa figura professionale è richiesta la laurea, preferibilmente in ingegneria meccanica, anche se è possibile accedere alla professione associando ad un diploma di scuola media superiore l'esperienza sul lavoro o la partecipazione a corsi di formazione superiore e/o di specializzazione. Al fine di svolgere efficacemente il ruolo direttivo, è auspicabile l'acquisizione di competenze di tipo manageriale e di marketing :questo percorso può avvenire in azienda o attraverso la frequenza di corsi di formazione organizzati da privati o dal sistema pubblico.

Carriera

Il percorso di carriera di questa figura professionale può essere diversamente condizionato dal titolo di studio e dalle dimensioni aziendali. In linea di massima, dopo una buona esperienza all'interno di un gruppo di progettazione, ricoprendo uno o più ruoli specifici (Disegnatore progettista CAD-CAM, Collaudatore, ecc.) si può arrivare ad assumere il ruolo di Responsabile della progettazione.

Mercato

Situazione di Lavoro

Questa figura professionale può essere impiegata in un'azienda di grandi o medie dimensioni come lavoratore dipendente o svolgere attività autonoma come consulente. Ha compiti direttivi, di gestione e coordinamento del gruppo di lavoro. Nello svolgimento della sua attività, ha rapporti prioritari con il reparto produzione e con il settore vendite, spesso cura direttamente i rapporti con il cliente e, nel complesso, risponde dei risultati del suo settore ai vertici aziendali. Gode di ampia autonomia nella realizzazione dei progetti assegnati, sia per quanto riguarda gli aspetti tecnici, sia per la gestione delle risorse umane; tuttavia è vincolato dalla necessità di soddisfare il cliente e dal rispetto dei tempi di consegna.

Tendenze Occupazionali

Le prospettive occupazionali per i Responsabili della progettazione appaiono stabili. Tuttavia, la crescita di questa figura è legata al maggiore impegno e agli investimenti che le imprese intenderanno dedicare alla ricerca e all'innovazione, per l'ideazione di nuovi prodotti o soluzioni che meglio rispondono alle esigenze della clientela.

Figure Professionali Prossime

Le figure più simili sono quelle del Responsabile di progettazione meccanica, del Responsabile di progettazione di impianti e dell'Esperto progettista.